F
Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Instagram Segui il Canale Youtube Seguimi su Bloglovin
Shopping Shopping Shopping Seguimi su Instagram Shopping Tutorial Smalto Semipermanente Shopping

mercoledì 9 ottobre 2013

Blogger e Aziende: istruzioni per l'uso

Prima di cominciare questo articolo ci tengo a fare una premessa: il mio è un discorso generale, ma che non attacca nessuno in particolare. Non ci saranno nomi o vicende raccontate precisamente. E, soprattutto, questo articolo si riferisce ad una parte di aziende e PR, non tutti. Fortunatamente in questi due anni e mezzo mi sono ritrovata anche a lavorare con persone serie instaurando ottimi rapporti, non solo lavorativi! So già che quando leggerete questo articolo non vi sentirete chiamati in causa. Per tutti gli altri: prendete questo articolo sul ridere! Ma se siete PR, ragionateci.

Tempo fa ho risposto ad una domanda ormai comune. Chi è una fashion blogger? Ho spiegato, per filo e per segno, come la vedo io. Quello che per me una blogger deve rappresentare, quello che deve essere, quello che deve saper accettare del suo ruolo.
Ma per me una blogger, in primis, deve essere sincera. Basta parole infiocchettate, messe ad hoc per fare bella figura con un PR o con un brand, basta stare zitta solo per paura di perdere contatti.
Io oggi voglio essere blogger davvero, dire ciò che penso, urlare sul mio blog che per certe cose.. Non ci sto.



Non ci sto a farmi prendere in giro. No, esatto. Non ci sto.
In primis sono una persona che lavora, e nel lavoro quando prendo un impegno, lo rispetto. Così è nella vita di tutti i giorni, così deve essere anche con il blog.
Non mi piace lavorare con aziende o PR che non sanno nemmeno di cosa si occupa una blogger, che prendono impegni e non li rispettano.
Sono la prima a dare il 100% quando mi si affida un compito, un post, una scadenza importante. E quando mi viene richiesta serietà e precisione, sono la prima a dare disponibilità. Però mi aspetto che l'azienda, dalla sua parte, faccia lo stesso.

Sono due anni e mezzo che scrivo su Only Shopping Blog e sono due anni e mezzo che al 40% dei casi mi ritrovo a collaborare e lavorare con aziende/PR:

- Del tutto inesperti sul campo blogger;
- Che non sanno cosa vogliono, come lo vogliono, quando lo vogliono (vi prego, fatevi un'idea, e dopo, solo dopo, contattate la blogger. Siate professionali);
- Che pretendono. Pretendono di avere questo, quell'altro, quando lo dicono loro, anche se il prodotto che mi propongono non mi piace. E io parlo solo di prodotti che piacciono a me. Purchè il prodotto mi piaccia;
- Che non rispettano tempi, procedure, accordi. (Io lo faccio, perché alcuni di voi no?);
- Che sembrano non capire che il lavoro, come nella vita reale, si paga. Che sia lavoro su un blog o in ufficio;
- Che pensano di essere al mercato delle pulci. Voi quando andate a fare la spesa, o a comprare vestiti, contrattate sui prezzi? No, non credo;

E qui interrompo e mi spiego, prima di ricevere polemiche su polemiche.
Io sul mio blog pubblico contenuti e pubblicità anche ad aziende che non mi si filano. Che non mi hanno mai contattata per collaborare, che il mio blog, magari, nemmeno lo conoscono. Un blog può essere fonte di entrate monetarie o di beni, ma non sempre.
Ho aperto questo blog e quando l'ho aperto, vi assicuro, non pensavo nemmeno che si potessero ricevere beni o soldi per pubblicare e pubblicizzare prodotti. Ricordo ancora che quando ricevetti la prima email mi dissi "ma davvero vogliono mandarmi qualcosa per pubblicizzarla?".
Quindi no, il mio blog non è nato per lo scrocco selvaggio (molti si. Tristezza.).
Il mio blog è nato perché sentivo la necessità di parlare con qualcuno del mio amore per la moda e, ovviamente, per lo shopping, per mostrare outfit e acquisti, questo perché.. Le mie amiche non ne potevano più! (Si, lo so che state leggendo e vi siete appena fatte una risata). Il resto è stato dopo.

Spesso sul mio blog parlo di prodotti e di aziende che non mi pagano un centesimo per farlo, questo perché sono io a deciderlo. Sono io a trovare il prodotto ed a decidere di parlarne.
O sono io a comprarlo, testarlo, e decidere che si, vale proprio la pena di pubblicizzarlo e parlarne sul blog, anche se a me non ne deriva nemmeno un centesimo. Ma sono contenta di farlo.
In primis perché come ho già scritto non ho solo lo scopo di guadagnare con il mio blog, e poi, perché mi fa piacere in ogni caso condividere qualcosa che mi piace con le mie lettrici. Non voglio perdere credibilità parlando solo di prodotti che mi vengono regalati o per cui vengo pagata, voglio che il mio blog resta qualcosa di reale, che gli articoli siano spontanei. Ormai posso dire che mi conoscete, e io sono fatta così.

E adesso, giungo alla fine. Un appello.
Aziende, PR, siate gentili e leggete attentamente queste parole: basta prenderci per fesse.
Noi blogger siamo persone che in molti casi hanno anche altri lavori e sanno come ci si comporta nei rapporti di lavoro. Sappiamo prendere impegni e portarli a termine, ci fa piacere parlare dei vostri prodotti nel caso in cui ci piacciano, e non sempre sotto compenso. Cerchiamo di dare una piccola visibilità a brand emergenti, per quanto ci è possibile.
Cerchiamo di essere disponibili e perché no, a volte instauriamo anche bei rapporti con voi. Ma non è possibile essere prese in giro.
Fare un favore in senso di pubblicità per ricevere da voi promesse che non vengono mantenute non è corretto. Siate onesti.
Chi deve capire, sono certa, capirà.


35 commenti:

  1. Ottimo post, hai scritto anche quello che è il mio pensiero, anche a me capita spesso che mi contattino aziende o brand anche famosi, quasi con la pretesa di comparire sul mio blog, senza offrire nulla in cambio. Non che io pretenda da loro chissà cosa, anzi: anche solo la gentilezza di CHIEDERE invece che PRETENDERE! Ma se so che mandi omaggi o paghi i post a, scusami l'espressione, porci e cani, perchè io dovrei lavorare gratis? Perchè non dimentichiamoci che dietro un post FATTO BENE non c'è solo il "Ciao, queste sono le mie foto, spero vi piacciano", ma c'è un lavoro di ricerca di informazioni, di cura degli elementi grafici, di tempo "perso" a modificare foto e a stendere il testo. Quindi se tu, azienda, vuoi che io parli di te piuttosto che di un'altra azienda, almeno dammi un motivo valido... A prescindere da omaggi e compensi monetari! Mina ♥
    Visit my blog: The Style Fever :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso esattamente come te. Infatti il succo di questo post è BASTA le prese in giro. Una cosa che forse PR/Aziende non sanno è che noi blogger.. Parliamo! E comportamenti diversi, prese in giro ecc alla fine saltano sempre fuori parlandone con altre blogger.

      Elimina
  2. Vale un bellissimo post, l'ho letto tutto d'un fiato ed hai ragione al 100%. Bisogna aggiungere massima professionalità in questi rapporti blogger-pr. Non è giusto essere trattate come sceme.
    Io per fortuna ho sempre portato avanti collaborazioni con pr validi, però leggo spesso quanti problemi possano nascere con certe aziende!
    Bel post!

    RispondiElimina
  3. Sai che pensavo proprio a questo in questi giorni? L'altro ieri stavo scrivendo un post simile nel mio blog, ma con toni un po' più crudi, forse, poi l'ho lasciato li incompleto tra le bozze, forse un giorno lo pubblicherò, non lo so....Comunque sia voglio ringraziarti per questo post mi hai dato la forza di rispondere ad una email che ieri avevo ignorato.
    Baci.

    RispondiElimina
  4. Ottimo post cara! Hai ragione, noi non abbiamo mai preso un centesimo per pubblicizzare brand o eventi. Abbiamo le cartelle mail che esplodono per il materiale che ci inviano ma non c'è neanche un accenno a collaborare. Io parlo chiaramente, amo il blogging ma vorrei che un giorno fosse anche il mio lavoro...per cui vorrei che tutte le ore passate davanti al pc fino a notte fonda fossero remunerate adeguatamente. Forse è solo un sogno, magari uno su un milione ce la fa, ma visto che sono ancora una giovincella mi concedo ancora un po' di sognare....magari un giorno riuscirò a portare a casa la pagnotta con il blogging...chissà!
    baci e grazie per questo post!
    xoxo M
    www.fashionspiesmg.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è impossibile guadagnare con un blog. E sono dell'idea che è giusto farsi pagare per la pubblicità dalle aziende, qualora si da della buona visibilità. Purchè il blog non diventi un mezzo solo per ricevere capi e accessori o solo per farci soldi sopra.. Dietro deve esserci la passione per quello che si fa!

      Elimina
  5. Vale condivido in tutto e per tutto il tuo pensiero, penso sia così un po per tutte noi.

    un abbraccio

    The Chic Attitude

    RispondiElimina
  6. Sottoscrivo parola per parola e voglio enfatizzare il fatto che il nostro tempo è prezioso quanto il loro, che se la piantassero di pensare che siano gli unici a lavorare. E soprattutto come dici tu, prima di contattarci che siano preparati!
    Don't Call Me Fashion Blogger
    Facebook
    Bloglovin'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, appunto. Quanti, quanti, ma quaanti ne capitano che non sanno assolutamente da "dove cominciare" quando vogliono collaborare.

      Elimina
  7. Davvero un post fantastico!! Condivido assolutamente tutto con te ;)
    kiss kiss

    www.thepinkillusion.blogspot.it

    RispondiElimina
  8. Parole sante Valentina!!! Proprio l'altro giorno parlavo con le altre blogger di aziende (o presunte tali) che fanno delle proposte davvero allucinanti (ed imbarazzanti)! Quello che manca a molte di loro sono la professionalità e la conoscenza del blogging. Quindi è ora che aprano gli occhi :)

    RispondiElimina
  9. concordo pienamente con tutto quello che hai scritto...basta prenderci in giro, noi lavoriamo come loro...purtroppo però non tutti se ne rendono conto!

    RispondiElimina
  10. Hai perfettamente ragione Valentina! Basta farsi prendere in giro!
    www.curlsandcarrots.com

    RispondiElimina
  11. di la verità, hai aperto la mia testa e ne hai estratto il contenuto? ahhahahaha scherzi a parte, sottoscrivo tutto! non si capisce perché ma il fatto che si tratti di un lavoro "dietro ad un computer" rende quello del blogger un'attività che secondo alcuni non va remunerata. e per remunerata non mi riferisco solo all'aspetto economico: ti giuro che sono molto più contenta di ricevere i ringraziamenti dai brand di cui ho parlato senza nulla in cambio piuttosto che i "grazie" striminziti di quelli che pretendono....!

    Federica
    La Ragazza dai Capelli Rossi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè ma io e te potremmo tranquillamente avere una mente sola in due, tanto la pensiamo allo stesso identico modo per ogni cosa Fede ahaha!
      Comunque, anche stavolta, d'accordo con te.

      Elimina
  12. Io concordo su quasi tutto ciò che hai scritto, anche se è vero comunque che se ci sono aziende e PR che si comportano così è perché ci sono bloggers che glielo permettano.
    Se tutte noi decidessimo una linea da seguire senza svalutare il nostro lavoro pur di far parlare del nostro blog, forse anche loro cambierebbero modo di fare.

    (Ho usato il plurale "tutte noi" per non offendere nessuno)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Totamente d'accordo con te, tanti blogger danno modo di continuare a comportarsi così!

      Elimina
  13. Niente di più vero!
    Non siamo solo "ragazzine" che cercano di avere qualcosa gratis dai pr, capricciose e che vogliono tutto e subito ( alcune ce ne sono ormai, aimè).
    siamo persone che sanno cosa vuol dire comportarsi in maniera professionale e cosa vuol dire essere bravi br e duro lavoro =)
    e dici bene sul " basta prenderci in giro!". ci credono veramente così cretine?




    TheFashionCoffee.com

    Facebook
    Twitter
    Bloglovin

    RispondiElimina
  14. inutile dirti che ho divorato questo post.
    brava!

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

    RispondiElimina
  15. purtroppo ce n'è di gente ignorante e inaffidabile in giro! un bacio ps se ti va guarda il nuovo post sul nostro blog http://redhead-blondie.blogspot.it/2013/10/piccole-fashion-blogger-crescono.html

    RispondiElimina
  16. Sai Vale riflettevo su questa cosa proprio alcuni giorni fa ed inutile dirti che mi trovi in pieno accordo su tutto...il nostro tempo e' prezioso esattamente quanto il loro...un bacio

    RispondiElimina
  17. ora ti racconto una mia vicenda personale...quasi un annetto fa scrissi una recensione per dei prodotti che tutto sommato erano buoni ma non rispettavano a pieno quello che promettevano...inoltre essendo dei prodotti bio nella mia review scrivevo che le "talebane dell'inci" lo avrebbero apprezzato appunto per le sue peculiarità a livello di ingredienti...l'azienda si è talmente adirata per forse non la piena promozione dei prodotti che mi hanno tacciato di essere stata poco seria nella review dei loro prodotti proprio per aver usato quel termini ovvero talebane dell'inci (peraltro molto usato sul web) ...vabbeh...meno male che non tutte le aziende sono così...come le blogger...
    bell'articolo
    xoxo
    buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assurdi. Sempre della serie "aziende che non capiscono il ruolo della blogger". Penso sia palese che una blogger deve dare il suo parere sempre SINCERAMENTE. Se ti mandano un prodotto per testarlo mi sembra chiaro che si racconti l'esperienza, positiva o non.

      Elimina
  18. hai ragionissima , hai centrato in pieno il problema ed è giusto che sul blog ognuno scrive cio che vuole , basta finti moralisti e finti buonismi sono completamente a favore di questi sfoghi veritieri !!!! continua cosi , anche se uno non è apprezzato , ormai si apprezza la "velina" la "bellina" di turbo che accetta soldi e i prodotti e zitta , con quei loro "mipiace" finti e visualizzazioni fasulle , io son a favore della bravura , non della bellezza e della "fama" perciò appoggio ogni cosa che hai detto (anche se c entra poco con il ragionamento che ho appena fatto sopra)
    continua cosi tu sei una di quelle vere!!!!!!!!!!!<3
    dario fattore - whosdaf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :*
      Ci sarebbe un intero libro da scrivere se cominciassio a parlare delle blogger che comprano fan/visite e quant'altro ahahah

      Elimina
  19. Cara un post con i fiocchi. Penso che sei riuscita ad esprimere l'opinione di molte di noi in modo chiaro e professionale.Senza rabbia, senza puntare il dito ma ribadendo ancora una volta il compito di una fashion blogger con la F maiuscola. E' davvero triste vedere tante persone che sono spinte a creare un blog per ottenere collaborazioni e non dalla passione. Io ho deciso di credere nelle mie passioni anche nella mia vita reale e non penso ci sia cosa più bella.


    Kiss ♥
    BecomingTrendy | Follow me on FB & Bloglovin'

    RispondiElimina
  20. Purtroppo non posso che essere d'accordo con te!
    Ti aspetto su Cosa Mi Metto???

    RispondiElimina
  21. Veramente un ottimo post che mi trova d' accordo su tutta la linea...proprio poco fa ho finito di litigare "virtualmente" con un' azienda...no comment veramente, non c' è piu rispetto!!!

    Un bacio

    www.angelswearheels.com

    RispondiElimina
  22. ahhhh quanto hai ragione purtroppo.. quante aziende professionalità pari a zero?? troppe per quanto mi riguarda!

    RispondiElimina
  23. bravissima! condivido tutto! questa è professionalità! ci vediamo su modaealtririmedi.blogspot.it per la presentazione di una nuova realtà che piuò interessare noi blogger e con un contest collegato ad essa

    RispondiElimina
  24. me gusta !!!
    www.masvestidosparati.blogspot.com
    bs bella

    RispondiElimina
  25. Brava, bel post! Ogni tanto è utile ricordare a tutti queste cose che troppo spesso vengono dimenticate!!

    www.thefashionjungle.com

    RispondiElimina
  26. concordo..infatti anche se non ho tanti follower mi sta bene così..per ora preferisco proprio evitare le collaborazioni perchè molte aziende non è che siano così oneste..

    mallory
    http://www.ipensieridimallory.blogspot.it/

    RispondiElimina
  27. Ben detto Vale, non si tratta nemmeno di soldi o prodotti, ma spesso nelle email che riceviamo manca proprio il rispetto e quello non deve mai mancare!

    RispondiElimina