F
Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Instagram Segui il Canale Youtube Seguimi su Bloglovin
Shopping Shopping Shopping Seguimi su Instagram Shopping Tutorial Smalto Semipermanente Shopping

mercoledì 12 marzo 2014

Marco Gentile, il parrucchiere di lusso. La mia esperienza e alcune riflessioni

Inizio con una premessa: dopo due giorni di riflessione ho deciso di scrivere questo post così come doveva essere, perchè ritengo che una blogger debba sempre dire la verità anche se è scomoda. Ed è ciò che farò oggi.
E' già da qualche settimana che ho voglia di cambiare colore di capelli, e con l'arrivo della Primavera quale miglior occasione?
Vi chiedo consiglio, chiedo consiglio ad amici e parenti e decido: voglio le punte viola! Un bel viola scuro, che tra i miei capelli castani si confonderà creando un bellissimo effetto. E poi ho un buono da utilizzare da Marco Gentile: esperienza completa in cui potrò usufruire del pranzo, dei trattamenti per capelli e per la pelle. Sono già stata ospite a Dicembre e mi sono trovata benissimo, i capelli mi piacevano davvero tanto, e sono sicura che vi ricordate del mio entusiasmo.
Prendo appuntamento e convinco mia mamma a venire insieme a me. "Dai", le dico, "Vedrai che ti faranno dei capelli bellissimi, sono molto bravi, e poi dal listino prezzi non sono nemmeno così cari per i trattamenti che vuoi fare tu!".




E così, armate di speranza e voglia di cambiare (in meglio, ovviamente), Lunedì mattina ci avviamo a Viale Parioli alle 13,30 come da appuntamento, e con i minuti contati perchè alle 16,00 avevamo il nostro negozio da aprire.
L'attesa prima che qualcuno si dedichi a noi dura circa un'ora, e poi alla fine Marco in persona viene da noi a parlare un po' per capire cosa vogliamo fare sui nostri capelli. Gli mostro la stessa foto che ho mostrato a voi su Instagram e gli dico "voglio qualcosa di particolare.. Questo colore sulle punte!".
Mi dice che magari non è il caso perchè è un colore che smonta subito, che rischio di diventare lilla dopo pochi lavaggi. Parliamo per un po' e a quel punto gli propongo quel rosso della volta scorsa. Mi mette a lavare i capelli, mi schiarisce i capelli e poi mi mette la tinta in testa, anche se effettivamente lì per lì non so assolutamente cosa stiano facendo ai capelli, se rosso o viola, e pare non sia dato sapere.

Nel frattempo mia madre chiede delle meches bionde ma, dopo essersi consultati tra loro, Marco e Rossella (i due proprietari) le mettono in testa solamente sulla radice una tinta marrone. Mia madre mi guarda come per dire "ma questa tinta che cosa è?" e chiede a Rossella "ma quindi non stiamo facendo le meches?" la risposta? "No, stiamo scurendo la tua base, così ricreiamo una base più carina e poi rifaremo le sfumature alla radice." e mia madre, accigliata "ma quindi.. Come verrà l'effetto?". 
La risposta, che ci lascia spiazzate mentre ci guardiamo sconvolte, è "Io so ciò che ti sto facendo, ma non so come verrà."

Tornando a me, alle 16,30, decisamente in ritardo, finisco di fare i capelli. Li asciughiamo e... Fucsia? Cosa? No, dai, forse vedo male con le luci del salone. 
"Allora, che ne dici?" mi fa Marco. In modo tranquillo ma nonostante tutto preoccupata gli dico "Beh, non è proprio viola, siamo su un rosso-fucsia.. Non c'è modo di renderlo più viola?" Mi viene risposto che dopo mi omaggeranno il prodotto che hanno utilizzato su di me e che se lo ripasserò a casa il colore sarà più viola. Ma come potrà essere più viola se i capelli sono fucsia? 
Tralasciamo, e mi dico "magari vedo male io", quindi non mi resta che attendere di vedermi con calma a casa, perchè magari devo solo fare l'abitudine a questo colore.

E così, mentre aspetto che mia madre finisca, faccio due chiacchere con Valentina, la PR del salone Marco Gentile, mentre assaporo un menù light fatto da insalata, focaccia e centrifugato di carote. Buonissimo, nulla da dire!
Mezz'ora dopo mi riaffaccio nel settore capelli del centro e vedo mia madre ancora ferma sulla sua poltroncina, esattamente come l'avevo lasciata: capelli bagnati e senza nemmeno la tinta. Alla fine, qualcuno torna da lei e le applica qualcosa alle radici dei capelli. Dopo un'oretta siamo pronti e stanno facendo la piega: senza chiederle come la vuole o se il risultato le piace, mentre mia madre fa smorfie sofferenti perchè i capelli sono chiaramente crespi e a effetto paglia.
Dalla sua faccia capisco che non è molto soddisfatta, e infatti poco dopo chiede a Rossella "ma abbiamo finito? Rimangono così? Mi vedo troppo bionda, io avrei voluto le meches." lei non risponde, e continua a fare la piega.
Mia madre riprova "queste ciocche davanti sono troppo uniformi e bionde, non mi piacciono molto". Stavolta arriva la risposta, ma non saprei dire se era meglio non riceverla.
"Beh, la luce davanti ci deve essere, questo effetto lo abbiamo creato appositamente". Ma non si dovrebbero fare dei capelli che piacciano alla cliente?
Io allibita e anche mia madre, stanche di essere lì da ben sei ore e non molto soddisfatte, ma comunque evitiamo polemiche e ci rechiamo in cassa.
Io ero ospite del salone, come ho già detto, per una collaborazione con il salone. Mia madre no.
Non nego che eravamo visibilmente preoccupate perchè immaginavamo un conto salato, considerando che il preventivo che ci eravamo fatte inizialmente non sarebbe stato quello, perchè su di lei erano stati fatti altri trattamenti (specifico, perchè è importante: non li abbiamo richiesti e non ci è stato detto cosa ci stavano facendo sui capelli).
Ma mai ci saremmo aspettate che la receptionist se ne uscisse con un bel "Sono 401,50€."
Attimo di panico. Io e mia madre ci guardiamo per una frazione di secondo e poi, sbigottite, paghiamo senza aprire bocca.
Ci vuole qualche minuto, giusto il tempo necessario per arrivare alla macchina, per riprenderci e cominciare a dire "ma scusami, come è possibile?!".
Ebbene, no, non era un sogno, avevamo davvero appena pagato 401,50€ per dei capelli che a mia madre non piacevano e davvero secchi ed effetto paglia (alla fine del post troverete la foto dei capelli 20 minuti dopo la piega, lascerò giudicare a voi. Che ognuno faccia le sue valutazioni).

Tornata a casa decido di guardare per bene il colore dei miei capelli e.. No, davvero, non è proprio viola. Anche volendolo vedere a tutti i costi non lo vedo, mi dispiace, io vedo solo fucsia/rosso!
Amareggiata, incredula per la cifra spesa da mia mamma, delusa per me e sopratutto per mia madre.
Questo è ciò che mi è rimasto di questa seconda esperienza. Dei capelli fucsia non voluti, che toglierò a tutti i costi e che dopo un lavaggio sembrano ancora più fluorescenti, mia madre che non si piace affatto e la domanda che mi assilla da giorni a giorni.
E' umanamente possibile pagare 400€ per il parrucchiere?
400€ per una piega, un taglio e delle sfumature? E' corretto fare al cliente trattamenti non richiesti senza avvisarlo/chiedere il permesso e fargli trovare un conto salatissimo?
Io non credo. Credo sia assurda la cifra e il trattamento, credo siano state assurde risposte del tipo "io so cosa sto facendo, ma non so cosa uscirà", credo sia assurdo che il personale non faccia nemmeno un sorriso alla clientela e che sembri che tutto sia dovuto.
Credo sia giusto dirvi che se volete provare questo salone che, per carità, è davvero bello, ha dei confort incredibili, ottime marche.. Dobbiate essere consapevoli che in cassa potreste collassare, che potreste spendere la metà dello stipendio di un mese di un comune lavoratore Italiano, e che le vostre esplicite richieste su come volete i capelli forse non saranno ascoltate, perchè i trattamenti saranno decisi dal personale.
Non ho nulla contro i prezzi del salone, ripeto, ma mi chiedo solo se sia corretto fare di testa propria e applicare prodotti non richiesti facendo anche colori non richiesti. Solo questo.

Specifico che quando abbiamo telefonato il giorno dopo per sapere i prezzi nel dettaglio e per esprimere il nostro disappunto per i capelli con cui siamo uscite dal salone, ci è stato detto di tornare da loro per sistemare il tutto. Su questo, non ho nulla da dire. Sono stati cordiali e volenterosi di risolvere il problema.
Nonostante ciò, sia io che mia madre abbiamo deciso di non tornare nel salone, in quanto non abbiamo fiducia che la situazione possa essere sistemata, e in quanto lei aveva specificato dall'inizio che non era soddisfatta, ma nessuno ha dato peso alla cosa. 



La piega di mia mamma e i capelli crespi, dopo 30 minuti, appena arrivate a casa. 




 I miei capelli al momento, dopo un lavaggio


42 commenti:

  1. che vergogna ! davvero non ho parole !
    per un salone del genere uno si aspetta dei risultati meravigliosi. Invece a vedere dalle foto 2 pessimi risultati ..credo potrei aver un risultato migliore facendomi i capelli da sola!!
    Che amarezza..di questi tempi far spendere alla gente 400 € per dei risultati cosi' è davvero VERGOGNOSO !! Sicuramente NON ci andrò mai in questo salone.
    grazie per la tua testimonianza !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non avrei proprio pagato un lavoro nn fatto bene e nn richiesto dalla cliente poteva anche prendersi tranquillamente una denuncia da premettere che sono una parrucchiera

      Elimina
  2. Brava! Sei la prima Blogger che ha la coerenza di parlare di un'esperienza vissuta per una collaborazione in maniera oggettiva. A tua madre hanno obiettivamente rovinato i capelli, nemmeno se fosse stata colpita da un terremoto nel bel mezzo di una piastra fai da te si sarebbe ritrovata con quella paglia in testa. E per quanto riguarda i tuoi hai perfettamente ragione: non sono viola, ma rossi! Lontani anni luce dalla foto che hai proposto su instagram. E il conto poi..... assurdo! Forse ci saresti potuta passare sopra se fosse stato ragionevole.... ma con un salasso del genere come poter fare finta di nulla?! Hai tutto il mio appoggio.... Ti abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua frase sulla piastra durante un terremoto è il top! Comunque, dopo averci pensato ho dovuto per forza scrivere questo articolo, non ce la potevo fare a starmi zitta!

      Elimina
  3. Oh mamma mia!! Che vergogna, sono senza parole!!!! Voi siete state fin troppo brave a mantenere la calma, io avrei dato di matto!! :D

    Tanti baci,
    My Fantabulous World

    RispondiElimina
  4. Io continuo pero a non capire come tu abbia potuto dargli quei soldi. A quel punto personalmente avrei chiamato la finanza e avrei sputtanato il locale. La prossima volta ci pensano 16 volteprima di distruggermi u capelli e pensare di passarla liscia! Io sono sconvolta! E se fossi in te andrei a riprendermi i miei 401.50 euro che hau regalato!!! Accidenti a loro e al loro pensare che tutto sia divuto e che la gente sia ricca sfondata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non hanno minimamente accennato al ridarceli, ovviamente. Li per li siamo rimaste così sconvolte che non siamo state in grado di dire/fare altro oltre a pagare e andarcene...

      Elimina
  5. E sei uscita senza arrabbiarti nemmeno un po? Io mi sarei rifiutata di pagare per delle cose che non ho chiesto

    RispondiElimina
  6. Cara Valentina,

    leggendo questo post non posso che essere felice nell’apprendere che tu abbia fatto ampio uso della libertà - da noi stessi concessa! - di esprimere senza alcun vincolo da parte della Marco Gentile le tue impressioni sull’esperienza vissuta all’interno del nostro salone. E francamente non mi sarei aspettato nulla di diverso, in quanto, avendo la fortuna di essere affiancato da un ufficio Marketing e Comunicazione, so benissimo che il tasso di visualizzazione di un post negativo come questo è superiore di circa il 30% rispetto a uno dai contenuti positivi.
    Ritengo, però, doveroso avere il diritto di replica rispetto ad alcune tue considerazioni. Partiamo da un presupposto: anche a professionisti del calibro mio e di Rossella può capitare di non ottenere al primo colpo il risultato che la cliente ha nella propria mente. Per fortuna capita raramente, visto il numero di clienti e di personaggi del mondo dello spettacolo che ogni giorno scelgono di affidarci la cura della propria immagine - e che tu stessa hai avuto modo di vedere durante la tua permanenza in salone! - ma di certo non è la prima volta. Colossi mondiali come la Apple, che vendono in tutto il mondo dispositivi elettronici da migliaia e migliaia di euro, inviano settimanalmente aggiornamenti per risolvere gli errori presenti nel software, figuriamoci se a noi può non capitare di sbagliare un colore o una schiaritura!!!
    Vi ho chiesto personalmente di tornare in salone per valutare nuovamente il lavoro svolto e cercare di avvicinare il risultato alle vostre aspettative. Valentina stessa, nel corso delle comunicazioni avute con te, vi ha chiesto personalmente di tornare. Non ci siamo concentrati sul mettere a te paletti circa l’uscita del post, quanto piuttosto sul fatto che tu uscissi nuovamente di qui soddisfatta come la prima volta, come qualsiasi altra cliente. Il colore non aveva la tonalità che ti aspettavi? L’avremmo cambiata, scurita, schiarita! Dire, però, che nessuno ti abbia ascoltata non è corretto da parte tua, in quanto tu stessa hai confermato a Valentina di aver seguito il mio consiglio di optare per una nuance che tendesse più verso il rosso, per non incorrere nel rischio di ritrovarti le punte celesti una volta che il colore fosse eventualmente smontato.
    Come trovo molto scorretto postare - vedi il caso di tua mamma - la foto del risultato finale, tra l’altro di pessima qualità, senza, però, far vedere quanto fosse compromessa la sua situazione iniziale!!! Non siamo soliti impiegare 6 ore per un lavoro di semplice schiaritura.
    In ogni caso, entrambe siete state informate passo passo su ciò che fosse necessario fare per soddisfare le vostre richieste e su quanto la situazione iniziale avrebbe potuto incidere sul raggiungimento dell’obiettivo finale. Senza la necessità di utilizzare frasi o esternazioni a noi assolutamente estranee e che tu hai deciso di riproporre ai lettori del post caricandole di un improbabile “colore”.
    Mi dispiace davvero di questa presa di posizione da parte tua. In compenso, forte della professionalità che qualifica il nostro Salone e della disponibilità assoluta e incondizionata dimostrata a te come persona e come cliente ancor prima che come fashion blogger, ho scelto di condividere comunque il tuo articolo sui nostri social, a dimostrazione del fatto che chi parla bene del nostro lavoro - tue colleghe fashion bloggers comprese! - sceglie di farlo perché lo apprezza veramente!
    Marco Gentile

    RispondiElimina
  7. Mamma mia, che tristezza... sono amareggieta, ormai vedo sempre più menefreghismo da parte di chi dovrebbe fare un lavoro per persone famose ed importanti e, invece di sentirsi onorato e orgoglioso che il proprio lavoro sia arrivato a certi livelli, si limita a tirarsela e a comportarsi come se noi comuni mortali fossimo dei semplici idioti.
    Hai fatto bene a parlarne Valentina!! E sei stata davvero molto educata, io non so come avrei reagito a vedere i miei capelli e quelli di mia madre rovinati (ma dal parrucchiere non dovrebbero aiutare i capelli a diventare più soffici, splendenti e sani?) e a sentire un prezzo così (che è più della metà di quello che guadagno ora!!!!!).
    Se ti va, poco tempo fa ho scritto un post simile che riguardava una brutta esperienza alla fashion week milanese e una presentazione di Paola Frani, con cui mi sono sempre trovata benissimo (ma che, sfiga vuole, questa volta mi abbia riservato una poco piacevole sorpresa!).
    Il link è questo:
    http://www.fashionandcostume.it/the-first-bad-experience-in-two-years-of-blogging-with-milan-fashion-week-and-paola-frani/

    Un bacio e....buona fortuna!!
    Elena

    www.fashionandcostume.it

    RispondiElimina
  8. Ciao Valentina, ho letto il tuo post su Fb e sono rimasta allibita.
    Hai fatto benissimo a scrivere il tuo pensiero per filo e per segno e Marco Gentile è stato corretto nel risponderti e nel chiarire qui sotto l'accaduto secondo il tuo punto di vista.
    Spero si sistemi tutto prestissimo sia per te che per tua mamma!
    Un bacione,
    Eleonora
    www.it-girl.it

    RispondiElimina
  9. Avevo letto qualcosa ieri su facebook..mamma mia!!! Per questo io ho sempre il terrore di andare al parrucchiere!
    Fabrizia – Cosa Mi Metto???

    RispondiElimina
  10. Incredibile il tuo post, ma ancora più incredibile la risposta che ti ha dato il Sig. Gentile qui sopra.. Ora, io non ero lì quindi non so certo com'è andata la cosa e non so a chi credere, ma tendo a fidarmi più di te, come cliente, che non a lui, come somministratore di un servizio affiancato da un ufficio marketing che gli confeziona le risposte.. Mi spiace per la pessima esperienza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che tante cose riferite qui sopra non sono esattamene andate così...

      Elimina
  11. Ciao Vale! Ho seguito la faccenda ieri su facebook e ora qui. Apprezzo molto la risposta qui nei commenti da parte di Marco Gentile. Le critiche ci stanno, vanno accolte e sono certamente spunto perche ciò non accada piu.
    Io taglio i capelli una volta all'anno, ma i tuoi, dopo un lavaggio, mi piacciono molto comunque! Particolari :)

    RispondiElimina
  12. per me è fuori da ogni logica spendere 400 euro per delle meches, non riesco proprio a concepirlo. con 400 euro mi compro un pc mediobuono. per quale motivo i prezzi sono così alti? per gli stuzzichini? loro hanno sbagliato a non seguire le tue direttive ma tu immagino conoscessi già i prezzi, quindi potevi pensarci prima ed evitare di pagare una cifra tanto spropositata per un lavoro che non ti soddisfa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non conoscevo questi prezzi perchè questi erano i prezzi dei trattamenti effettuati da persone specifiche. Nessuno ce l'ha spiegato, nessuno ci ha chiesto "vuoi il taglio Marco Gentile o il taglio classico?" Ti posso assicurare che se avessi saputo di queste distinzioni non sarei mai entrata.

      Elimina
  13. Onestamente credo che sbagliare sia umano, ed in questo sono d'accordo con Marco. Quello che non comprendo è il fatto che la proposta di rimediare sia arrivata solo il giorno dopo, dopo la telefonata, e non sul momento, quando la mamma di Valentina ha espresso il suo malcontento. Inoltre credo che l'hairstylist debba consigliare la cliente nel caso in cui una precisa richiesta non possa essere soddisfatta, spiegando per quale motivo ed esprimendo un parere professionale sulle possibili alternative. Alternative che però devono essere tassativamente avallate dalla diretta interessata.

    Federica

    RispondiElimina
  14. Punto primo: se voglio il viola, tu mi devi fare il viola e non discuti. Punto secondo: non avrei MAI e poi MAI pagato una cifra del genere, avrei fatto fuoco e fiamme lì dentro, già a partire dal risultato chiaramente NON da quanto richiesto. Dio santo... sono senza parole. Sono a Londra e sto studiando per diventare parrucchiera, oltre a fare esperienza come assistente in salone. Tutti mi insegnano che il parrucchiere fa quello che ritiene meglio per il cliente, ma io mi riprometto che non farò mai di testa mia completamente come questi idioti hanno fatto a te e tua madre. Il cliente ha sempre ragione...cavolo! Io li denuncerei per avermi rovinato i capelli!

    RispondiElimina
  15. Posso anche capire che si è umani e si sbaglia. OK! Una volta percepita l' insoddisfazione di un cliente come mai non si prova SUBITO a porre rimedio? Ecco magari fare 3 tinture in un giorno non credo sia il caso, però perchè non dire, da subito, che si provvederà ad ulteriori trattamenti al fine di ottenere il risultato desiderato?

    RispondiElimina
  16. Sono rimasta allibita da tutta la storia che hai raccontato. Hai fatto bene a scrivere quello che pensi, tenersi dentro delle insofferenze non fa bene. Hai fatto bene anche a pubblicare la risposta e ho visto che c'è la volontà per un chiarimento. Sono convinta che troverete un modo per rimettere tutto nella giusta direzione. Un Bacione.

    RispondiElimina
  17. Da cliente di Marco sono a dir poco INDIGNATA nel leggere quello che hai scritto. Ha ragione lui nel dire che ti serviva uno "scandalo" per incrementare il flusso di visite sui tuoi post, e i 366 likes sull'articolo, nonché il fatto che tu stessa lo abbia definito "bomba ad orologeria" lo confermano!
    Sono stata una cliente abituale di Marco Gentile fino al mese scorso, in cui mi sono trasferita a Milano per lavoro. Se prima, abitando ai Parioli, avevo la possibilità di andare da loro tutte le settimane, ora prenderò il treno una volta ogni 20 giorni per continuare a farmi i capelli da lui. Perché la sua non è sola bravura, E' VERO TALENTO!!! E Rossella non è da meno, visto che la maggior parte delle celebrities che si vedono gironzolare per il salone, tipo Renato Zero, Vittoria Puccini, Katia Ricciarelli, Sabrina Ferilli, Anna Tatangelo, Roul Bova, Sergio Assisi ecc... vengono seguite proprio da lei!!! E ti posso dire per certo, essendomi trovata spesso in cassa con loro, che paghino come tutti gli altri!!! Se li scelgono, evidentemente, è perché sono bravi, punto!!!
    Carini e gentili, mi hanno sempre fatto dei capelli per i quali la gente mi ferma per strada, pur comprendendo che i loro prezzi non li rendano accessibili a tutti. Ma il talento è talento e la bravura si paga.
    Scusami la franchezza, ma la tua mi sembra una presa di posizione. E' capitato anche a me una volta di non vedermi addosso un colore e loro, molto carinamente, mi hanno detto di tornare, ovviamente senza farmi pagare!!! E comunque i capelli di tua mamma mi sembrano non avere niente che non vada! Prima di attaccarli in quel modo sarebbe stato molto più corretto da parte tua ascoltarli e tornare a farti sistemare. Qualora non fossero riusciti a soddisfarvi neanche questa volta, allora l'articolo sarebbe stato più che corretto.

    Flavia Schiavetti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quante altre volte devo scrivere che questa è la mia PERSONALISSIMA opinione? Tu puoi esserti trovata benissimo!
      Io ripeto che la prima volta da loro mi sono trovata benissimo. Ma ero stata seguita da un altra persona, ovvero Grazia, che ha avuto un approccio completamente diverso (basti pensare che lei per essere sicura che il colore che le avevo chiesto fosse quello che aveva capito lei, mi ha anche fatto vedere un campionario di colori).
      Io questa seconda volta non mi sono trovata bene. Mia madre ha ricevuto risposte pessime, e quando ha detto che non si piaceva (e l'ha detto almeno 3 volte) nessuno se n'è curato, anzi le è stato risposto "ma noi volevamo che venisse così l'effetto" e ripeto, ma noi chi?
      Perchè si fanno trattamenti non richiesti ad una cliente? Perchè si ignora il fatto che non sia soddisfatta e le viene chiesto di tornare solo il giorno dopo, quando la cliente richiama?

      Io non metto in dubbio che Rossella sia una brava persona e che sia simpatica, ma dico che con noi non è stata molto disponibile. Ripeto, CON NOI!
      Magari con i vip i trattamenti sono diversi, io questo non te lo so dire.
      Questo è il mio blog e invece di scrivere un articolo in cui li venero, scrivo quello che penso. Un blog è questo. Se le persone vogliono vedere pubblicità senza che le persone siano sincere, che comprino le riviste patinate.
      Questo post l'ho scritto per questo motivo. mai avrei immaginato il successo che sta avendo, e a maggior ragione, se sta avendo questo successo, un motivo ci sarà. I capelli rovinati non li vedo solo io. I capelli rosa.. Nemmeno.
      Per un attimo bisognerebbe togliersi dalla convinzione che tutti debbano pensarla allo stesso modo degli altri e aprire gli occhi, disponibili a sentire altri pareri.

      Inoltre, trovo la parte del tuo commento in cui dici che mi serviva uno scandalo (io ti ringrazio, ma non ho bisogno di scrivere un post contro qualcuno per avere visite, grazie al cielo) è totalmente fuori luogo perchè forse non sai che prima di scrivere questo articolo ho contattato Valentina, PR del salone, e le ho chiesto di dirmi lei stessa cosa preferivano: se il non scrivere niente o lo scrivere la verità. La MIA verità, la MIA esperienza, non quella di altri. Se tu ti trovi bene con loro non posso che esserne contenta.

      Elimina
    2. Volevi dire la tua, Vale? Prima dovevi tornare da loro e poi farlo!!! Non lo hai voluto fare? Bene. Hai scritto l'articolo? Lo hai postato? ORA BASTA! E' IL MOMENTO DI FINIRLA!!! Sei passata da dire la tua opinione a BUTTARE MERDA su professionisti di alto calibro!!! BASTA!!!

      Elimina
    3. Scusami, ma... Di che stiamo parlando? Io ho scritto un solo post. Eccolo.
      E' finita esattamente dopo averlo scritto. Io non "butto merda" (che francesismo!) su nessuno, io racconto la mia esperienza così com'è andata. Se non ti ci ritrovi sei libera di scrivelo ma con molta, moltissima calma...

      Elimina
    4. Valentina, io non ti conosco ma perché non li elimini direttamente certi commenti?
      Un commento è anonimo e l'altro è di un profilo fake, entrambi sono sicura siano stati scritti da questo parrucchiere superfashionultrastyle visto il modo di scrivere.
      Nella lista dei VIP mettessero pure mia madre, mia zia e mia cugina che a me non me ne frega proprio un *BIP* di chi diavolo si fa i capelli li.
      Le avete rovinato i capelli? e allora manco se viene il papa vengo a farmi i capelli li.
      Mi dispiace per la tua disavventura..ti auguro tanti capellozzi viola :*

      Elimina
    5. Pubblico tutto dando la possibilità di intervenire ma anche io la penso esattamente come te, questi commenti mi puzzano un bel po'.. Comunque, doppiamente d'accordo con te sul fatto che può andare a fare i capelli li la regina d'Inghilterra ma se io mi trovo male il fatto che ci vanno altre persone famose non mi interessa.
      Semmai mi fa capire che si sono trattamenti diversi per i VIP. Chissà!

      Elimina
  18. Per tutto il tempo che ho letto il post la mia faccia era cosi O.O'
    Sinceramente non sono mai uscita completamente soddisfatta da un parrucchiere perchè per una cosa o per l'altra faceva della mia testa quello che voleva, quindi capisco benissimo come vi sentite. Alla fine mi faccio tutto a casa da sola, o con l'aiuto di mia mamma.
    I capelli di tua mamma sembrano i miei dopo che quest'estate gli ho fatto lo shatush e sono stata al mare 3 mesi.. secchi, effetto paglia.
    I tuoi invece mi piacciono.
    Del prezzo...preferisco non parlare.
    Buona giornata :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente le incomprensioni con il parrucchiere possono capitare, errare è umano, ma perseverare ignorando il fatto che la cliente ti sta dicendo che non si piace...
      I miei capelli dopo tre lavaggi erano qualcosa di indecente. Sono corsa a fare un bagno di colore e sono tornata al mio castano!

      Elimina
  19. valentina, a tua madre hanno fatto uno shatush, che ahimè nei posti chic...ha quel prezzo!
    probabilmente, non essendo abituati ad una clientela che lavora per vivere, non hanno ritenuto opportuno informala.
    per quel che riguarda il commento del parrucchiere in questione, vorrei ricodargli che:
    1- per quanto bravo, fai il parrucchiere. paragonare un salone di bellezza alla Apple...mah
    2- sei affiancato da un ufficio marketing e comunicazione e il concetto base del "cliente ha sempre ragione" ti sfugge?
    3- l'errore può capitare a tutti, ma un bravo e onesto professionista riconosce di aver sbagliato, cerca di rimediare e se la cliente non si fida più, RIMBORSA.
    4- nessun bravo parrucchiere applica un trattamento così invasivo su dei capelli rovinati, o non sei bravo o non sei sincero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà non credo sia uno shatush ma ripeto, non sono esperta in questo campo, non so!
      In ogni caso sono d'accordo con tutti i punti che hai elencato :)

      Elimina
  20. Valentina hai fatto bene a scrivere quello che pensi, ti ho sempre apprezzata proprio per questo.
    Una brutta esperienza purtroppo.
    Io non voglio prendere alcuna posizione, l'unica cosa che mi ha fatto riflettere è il prezzo elevato e alcune frasi scritte dal titolare del salone, tipo il paragone con la Apple o il fatto che nel suo salone vanno i personaggi dello spettacolo. Secondo me bastava dire che anche ai professionisti capita di sbagliare.

    Buon sabato e buon week. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che tu mi apprezzi per questo motivo!
      Totalmente d'accordo con te.

      Elimina
  21. Secondo me hai fatto benissim a scrivere quel che pensi, purtroppo la maggior parte delle volte le collaborazioni ti spingono a scrivere cose belle anche se non lo sono al 100%. Tu hai detto la tua e hai fatto davvero benissimo!
    http://sissascorner.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo o per fortuna io non sono fatta così, e, come dire.. Non ho peli sulla lingua!

      Elimina
  22. Ho letto tutto l'articolo e mi dispiace davvero per i tuoi capelli a anche per tua madre. Almeno con tutto quel tempo che avete aspettato per finire potevano fare di meglio no? Ma come e possibile che la prima volta anno fato un bel lavoro con i tuoi capelli e poi no? Forse adesso la clientela e cresciuta e non gliene frega più? Ma forse a provato qualche prodotto scaduto per fare uscire quel colore. Io ti dico di provare tu stessa questi prodotti: http://www.terradisole.it/prodotti-per-parrucchieri
    Sono fantastici e di ottima qualità.

    RispondiElimina
  23. Veramente brutto leggere che un cliente possa essere trattato così e per questo prezzo. Sembra che questi parrucchieri non sappiano fare il proprio lavoro. Ti consigli odi fare una recensione anche su google in modo che le persone prima di andare e cercando su google, sappiano a cosa vanno incontro... 400 Euro non li paghi neanche a Hollywood e lo dico per esperienza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi basta questo articolo, che a distanza di un anno è diventato il biglietto di visita di questo salone, basta scrivere il loro nome su Google e questo post appare in prima pagina... Spero possa essere d'aiuto a chi medita se andare da loro, almeno sapranno cosa aspettarsi (a livello di costi e non solo!)

      Elimina